Mauro Garbani

voce, organetti, chitarra, piva e ocarina

Artigiano e artista, proviene da una famiglia contadina Onsernonese.
Prima di dedicarsi interamente alla musica, lavora per dieci anni in proprio come falegname. 
Studia musica da autodidatta, in seguito frequenta l'Accademia di Musica (ora Conservatorio) e la Scuola di Musica Moderna a Lugano. 
Appassionato ricercatore di musica etnica dell‘arco alpino è fra i fondatori del gruppo Mea d‘Ora (1983-1991) e si impegna soprattutto nella riscoperta e
la reintroduzione in Ticino dell‘organetto diatonico, antenato della fisarmonica. Con questo strumento, oltre che ad interpretare il repertorio tradizionale,
cerca nuovi mezzi espressivi attraverso vari stili musicali, la composizione e l‘attività didattica. 
Nel 1989 nasce con la sua direzione (più tardi insieme a Esther Rietschin) il Coro femminile di Maggia (la cui attività si protrarrà fino al 2013).
Dal 1990 al 1994 collabora come attore e musicista presso la Compagnia Teatro Paravento a Locarno dove conosce Esther Rietschin: il loro incontro dà
vita a Vent Negru.
Inoltre, dal 1993 collabora con Vincenzo Caglioti nel duo di organetti Ghamdanà.
Crea e recita nel 2003 lo spettacolo di cantastorie "Tortoglio, il Paese scomparso del Malcantone" liberamente tratto dall'omonimo racconto di Marino Cattaneo (patrocinato dalla Regione Malcantone - prog. Interreg. 3A - Città del Castagno).
La passione per l'organetto lo spinge a frequentare, nel 2005, i corsi di riparazione e accordatura di fisarmoniche a Le Mans
(ITEMM - Institut Téchnologique Européen des Métiers de la Musique). 

Ha collaborato con:

Falegnameria, scenografia, tecnica: 
- Teatro della Svizzera Italiana (1983)
Peter Bissegger e Mario Bissegger, per "Omobono e gli Incendiari" di Max Frisch

Musica (gruppi, concerti, tournées, registrazioni, interventi radio e televisivi)
- Mea d'Ora (1983-1991): Ilario Garbani-Marcantini, Barbara Bollin, Patrizio Colto, Rolando Grütter, Gabriele Martini
- Lyonesse (1983-1984) musica dalla Francia, Quebec e Louisiana: Mireille Ben, Lili Ben e Pietro Bianchi
- Scuola di Musica Popolare dell' ACP (Ass. Cultura Pop. V. Verzasca) (1990 - 1996)
- Dargo Raimondi, Giulio Venier, Roberto Maggini, Giordano Morettini e Stefano Fedele (Duo di Morcote), Mo. Giovanni Galfetti, Stefan Früh, Ivo Maggetti...
- L'artista pittore Giancarlo Bisi per "Quasi come se ..." (1996)
- Marco Zappa, Renata Stavrakakis e Ginger Poggi per "Al temp al passa" (2011-2012)

Teatro, recitazione, musica: 
- Compagnia Teatro Paravento, Locarno (1990-1994) per "Dan Auta", "Il Compleanno della Signora" di Miguel Angel Cienfuegos e "La Compagnia Cavalier Rivalta prova: Arlecchino, servitore di due padron" di C. Goldoni, regia di Alessandro Marchetti

Composizione di musiche originali per teatro: 

- Compagnia Teatro Paravento, Locarno per gli spettacoli "Arlecchino vien dal Mare" (2000), "Juan Darièn" (2003) e "Michele e il Cerchio di Gesso", liberamente tratto da Li-Hing Tao e B. Brecht, (2007)

Consulenza musica di palco:
- Compagnia Teatro Paravento per "Ruzante - dietro front" (2004)
- Compagnia Nicole e Martin, Losone per "La fanciulla senza mani" (2011)

 

 

FaLang translation system by Faboba
Realifed by TMax Design ©Vent Negru